Riserve dello stato patrimoniale: i chiarimenti di ARCONET

La voce dello stato patrimoniale PAIIc “Riserve da permesso di costruire” non comprende anche i permessi che hanno finanziato opere di urbanizzazione demaniali e del patrimonio indisponibile: è quanto affermato dalla FAQ ARCONET n. 45, pubblicata lo scorso 18 febbraio.

Secondo gli esperti della Ragioneria Generale, a seguito dell’inserimento, nello Stato patrimoniale degli enti territoriali, della voce PAIId “Riserve indisponibili per beni demaniali e patrimoniali indisponibili e per i beni culturali”, di importo pari al valore dei beni demaniali, patrimoniali e culturali iscritto nell’attivo patrimoniale, la voce PAIIc “Riserve da permessi di costruire” non riguarda le opere di urbanizzazione demaniali e del patrimonio indisponibile.

Nella risposta fornita la Ragioneria invita i Comuni che non hanno ancora provveduto a riclassificare le riserve riguardanti le opere di urbanizzazione demaniali e del patrimonio indisponibile dalla voce PAIIc alla voce PAIId e a verificare se le due riserve presentano duplicazioni: in tal caso, la voce PAIIc deve essere ridotta incrementando le altre riserve disponibili del patrimonio netto migliorando, prioritariamente, le riserve che presentano importi negativi.

Condividi!