Enti locali per la ripresa

Nelle pieghe dei bilanci degli enti locali si nascondono molte risorse che negli ultimi anni non si sono potute spendere, per il ripristino strutturale degli equilibri, ma in questo momento bisogna pensare alle necessità, per cui sarebbe ora si pensasse ad un rinvio, per un triennio dell’accantonamento al Fondo crediti di dubbia esigibilità, così come dell’accantonamento al Fondo garanzia debiti commerciali, così come del rientro di qualunque tipologia di disavanzo. Si liberi, infine, l’applicabilità degli accantonamenti anche per gli enti in disavanzo.

Condividi!