Fattura semplificata: aumentata la soglia per l’emissione

Con il D.M. 10 maggio 2019 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, è stata aumentata la soglia, da 100 euro a 400 euro, per l’emissione della fattura semplificata, la quale è caratterizzata dalla richiesta di meno elementi informativi essendo infatti sufficiente indicare, al posto dei dati identificativi del cessionario o committente (stabilito nel territorio dello Stato), solo il numero di partita IVA dello stesso oppure il codice fiscale, ed annotare soltanto la descrizione dei beni ceduti e dei servizi resi.

Va sottolineato che la procedura della fatturazione semplificata non incide nell’attività di verifica che risulta in ogni caso agevolata già dall’introduzione dell’obbligo generalizzato di fattura elettronica.

 

Condividi!