I debiti fuori bilancio del comune devono essere tempestivamente riconosciuti

L’art. 194, comma 1, lett. a) del TUEL (Decreto Legislativo n. 267/2000) prevede che, con deliberazione consiliare, gli enti locali riconoscono la legittimità dei debiti fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive. Dal combinato disposto della predetta norma e dell’art. 193, comma 2, del TUEL, si rileva che, con periodicità stabilita dal regolamento di contabilità dell’ente locale e comunque almeno una volta entro il 31 luglio di ciascun anno, l’Organo consiliare deve provvedere, con delibera, a dare atto del permanere degli equilibri generali di bilancio o, in caso di accertamento negativo, ad adottare, contestualmente i provvedimenti per il ripiano degli eventuali debiti.

Maggiori informazioni saranno disponibili sulla nostra rubrica di aggiornamento settimanale. Per ricevere informazioni sull’iscrizione al servizio potete contattarci al seguente indirizzo di posta elettronica: direzione@cuzzola.it

Condividi!