Piani di risanamento: un’opportunità per i Comuni
Interdata Cuzzola - PMI

I comuni del Meridione versano, quasi tutti, in condizioni di permanente e preoccupante condizione di strutturale squilibrio finanziario, spesso latente ma che richiede comunque tempestive azioni di risanamento, prima di diventare problematico.Data l’esperienza maturata in questi anni di collaborazione con enti in crisi, ci permettiamo di suggerire alcune azioni che i comuni sopra citati possono mettere in campo, prima che sia troppo tardi.

Occorre iniziare con un monitoraggio sullo stato finanziario ed economico del bilancio del Comune e dell’intero “Gruppo pubblico locale”, per concludere con l’elaborazione di una Relazione tecnica contente le criticità riscontrate e le azioni correttive necessarie.

A tal fine si potrebbe anche pensare all’elaborazione di un “Piano di risanamento finanziario ed economico pluriennale”, da redigere su base volontaria, quindi a prescindere dal piano di riequilibrio normativamente previsto, indicante le azioni correttive e gli strumenti tecnici e finanziari da utilizzare per l’ottenimento di un miglioramento della capacità finanziaria ed economica dell’Ente.

 

Condividi!