Continua nel 2018 il blocco delle aliquote dei tributi locali

I commi 37 e 38 della Legge di Bilancio 2018 hanno confermato anche per il 2018 il blocco delle aliquote riguardanti i tributi locali (ad esempio, IMU, TASI, canone di autorizzazione all’installazione dei mezzi pubblicitari; l’imposta di soggiorno, vista la sua specialità ed in assenza di ulteriori precisazioni, non deve ritenersi ricompresa nel blocco).

Rimangono esclusi i comuni istituiti a seguito di fusione ai sensi degli articoli 15 e 16 del testo unico di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, al fine di consentire, a parità di gettito, l’armonizzazione delle diverse aliquote.

Condividi!