Fondo crediti dubbia esigibilità e altri fondi: i riflessi sul saldo di finanza pubblica
Interdata Cuzzola Srl

Il principio contabile 4.2, al punto 3.3, prevede che le entrate di dubbia e difficile esazione siano accertate per l’intero importo del credito, anche se non è certa la loro riscossione integrale (ad esempio, le sanzioni amministrative al codice della strada, gli oneri di urbanizzazione, ecc.).

Per tali crediti è obbligatorio effettuare un accantonamento al Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità (FCDE), nel bilancio di previsione, e vincolare una quota del risultato di amministrazione in sede di Rendiconto.

Nel corso di ciascun esercizio, il Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità impedisce l’utilizzo di entrate di dubbia e difficile esazione, esigibili nell’esercizio, a copertura di spese esigibili nel medesimo esercizio.

Maggiori informazioni saranno disponibili sui nostri bollettini settimanali. Per avere notizie sull’iscrizione al servizio potete contattarci al seguente indirizzo di posta elettronica: direzione@cuzzola.it

Condividi!