Verifiche pagamenti superiori a € 5.000: sospensione fino al 31 agosto

L’art. 9 della Legge n. 106/2021, di conversione del Decreto Sostegni bis (DL n. 73/2021), ha disposto l’ulteriore proroga al 31 agosto 2021 della sospensione sulle verifiche propedeutiche ai pagamenti superiori a € 5.000 da parte della P.A. ex art. 48 bis del DPR n. 602/1973.

Detta ultima disposizione prevede l’obbligo per le PP.AA. e per le società a prevalente partecipazione pubblica, prima di effettuare, a qualunque titolo, il pagamento di un importo superiore a cinquemila euro, di verificare, anche in via telematica, se il beneficiario è inadempiente all’obbligo di versamento derivante dalla notifica di una o più cartelle di pagamento per un ammontare complessivo pari almeno a tale importo e, in caso affermativo, di non procedere al pagamento e di segnalare la circostanza all’agente della riscossione competente per territorio, ai fini dell’esercizio dell’attività di riscossione delle somme iscritte a ruolo.

Ricordiamo che già al momento della pubblicazione del Decreto Sostegni bis, avvenuta lo scorso mese di maggio, era stata prevista la sospensione delle verifiche in discorso al 30 giugno; l’ulteriore proroga al 31 agosto è stata inserita in fase di conversione.

Condividi!