Il Presidente dell’organo di revisione dell’ente locale si sceglie ancora su base regionale

Come precisato dal Ministero dell’Interno con parere del 14 febbraio, ai fini dell’individuazione del Presidente dell’organo di revisione l’ente locale deve ancora utilizzare l’elenco su base regionale e deve verificare, al momento della delibera di nomina, che il soggetto sia presente in detto elenco.

Come è noto, l’art. 57 ter del D.L. n. 124/2019 ha modificato il comma 25 dell’art. 16 del D.L. n. 138/2011, prevedendo che la scelta dell’organo di revisione avvenga fra gli iscritti all’elenco provinciale e non più regionale ed introdotto il comma 25 bis al citato art. 16, secondo cui “Nei casi di composizione collegiale dell’organo di revisione economico-finanziario previsti dalla legge, in deroga al comma 25, i consigli comunali, provinciali e delle città metropolitane e le unioni di comuni che esercitano in forma associata tutte le funzioni fondamentali eleggono, a maggioranza assoluta dei membri, il componente dell’organo di revisione con funzioni di presidente, scelto tra i soggetti validamente inseriti nella fascia 3 formata ai sensi del regolamento di cui al decreto del Ministro dell’interno 15 febbraio 2012, n. 23, o comunque nella fascia di più elevata qualificazione professionale in caso di modifiche al citato regolamento”.

Secondo gli esperti del Ministero, quindi, visto che il suddetto comma 25 bis richiama il regolamento attualmente vigente e che, ad oggi, non è ad oggi operativa la modifica che riguarda l’individuazione dell’ambito da regionale a provinciale, la scelta del Presidente deve essere ancora effettuata fra gli iscritti alla fascia 3 regionale ed il Consiglio deve verificare che tale soggetto sia effettivamente presente in detto elenco.

Ricordiamo, infine, che nella pagina internet della Direzione Centrale della Finanza Locale, area “Revisori enti locali”, è stata inserita un’apposita sezione denominata “Elenco revisori in fascia 3”, con possibilità di consultazione in tempo reale dei soggetti candidabili alla funzione di Presidente.

Condividi!