ISEE precompilato: pubblicato in GU il Decreto

Pronta la sperimentazione, a partire dal 1° gennaio 2020, dell’ISEE precompilato. Il relativo decreto (DM 9 agosto 2019) con le regole tecniche per accedere alla procedura Inps è stato, infatti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 233 del 4 ottobre.

La dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) precompilata è resa accessibile ai nuclei familiari che nel triennio 2016-2018 hanno presentato, telematicamente, all’INPS una DSU. L’accesso potrà essere effettuato tramite le credenziali personali INPS, Agenzia delle Entrate e SPID, e dovranno essere inseriti tutta una serie di dati quali ad esempio: la composizione nucleo familiare; eventuali soggetti rilevanti ai fini del calcolo delle componenti aggiuntive ISEE; eventuale condizione di disabilità e non autosufficienza; identificazione della casa di abitazione; assegni periodici; mutui; auto, moto, navi e imbarcazioni da diporto. Resta ferma l’accessibilità al sistema anche per i CAF delegati.

In ogni caso l’ISEE precompilato sarà facoltativo e, pertanto, il contribuente potrà scegliere se procedere in autonomia online oppure rivolgersi ad un CAF.

 

 

 

Condividi!