Anticorruzione semplificata per i piccoli Comuni, disponibile la guida dell’Anci

Il quaderno, il sedicesimo quaderno della serie dei manuali dell’Anci per amministratori e operatori degli enti locali, si propone di essere una guida per l’applicazione del Piano nazionale anticorruzione 2018, con una serie di strumenti per rendere meno gravosi gli adempimenti burocratici imposti dal sistema anticorruzione molto pesanti per gli enti di piccole dimensione.

“Nello specifico, secondo l’Anac, sarà possibile elaborare il piano evidenziando l’assenza di fatti corruttivi o ipotesi di disfunzioni amministrative significative nel corso dell’ ultimo anno, confermando quindi i contenuti di quello già adottato, con l’eventuale indicazione di integrazioni o correzioni di misure preventive se necessarie a seguito del monitoraggio svolto dal responsabile anticorruzione.

Tra le altre cose i piccoli enti potranno pubblicare in via semplificata l’organigramma, limitandosi ad indicare la denominazione degli uffici, il nominativo del responsabile, l’indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica. Mentre, in merito alla pubblicazione dei provvedimenti amministrativi, invece di effettuare la sintesi prevista dall’ articolo 23 del dlgs 33/2013, si potrà anche pubblicare il provvedimento integrale, assicurando il rispetto dei dati riservati”, così riporta il sito dell’Anci.

La nostra Società, impegnata anche in tema di Anticorruzione, Trasparenza e Antiriciclaggio, può assistere gli Enti per esigenze operative e formative.

Per informazioni è possibile telefonare (0965-28125) oppure inviare un messaggio di posta elettronica al nostro indirizzo di posta elettronica commerciale@cuzzola.it.

Condividi!