Razionalizzazione periodica partecipazioni pubbliche, le linee guida del Mef

La Struttura di indirizzo, monitoraggio e controllo sull’attuazione del Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica (TUSP) presso il Dipartimento del Tesoro mette a disposizione e alcuni chiarimenti in merito all’applicazione dell’articolo 20 del Tusp relativo alla “Razionalizzazione periodica delle partecipazioni pubbliche”.

Le linee guida contengono uno schema tipo per la redazione del provvedimento di razionalizzazione delle partecipazioni – detenute al 31 dicembre 2017 – che le Pubbliche Amministrazioni devono adottare, entro il prossimo 31 dicembre. Dai primi esiti dei piani di razionalizzazione, il loro numero è in diminuzione per via di numerose cessioni, liquidazioni, chiusure e fusioni. Particolarmente interessati sono i Comuni dove abbonda il numero di partecipate pubbliche.

In corso anche la rilevazione dei dati relativi all’esecuzione delle alienazioni e dei recessi indicati nei provvedimenti di revisione straordinaria, adottati dalle amministrazioni interessate, ai sensi dell’art. 24 del D.Lgs. n. 175/2016 (TUSP). Il ministero dell’Economia ha chiesto a tutte le Pa di inviare i dati entro il 7 dicembre. La comunicazione andrà fatta tramite la nuova funzionalità «Attuazione alienazioni e recessi» dell’applicativo «Partecipazioni».

Condividi!