Maggioranza qualificata nella prima seduta per la costituzione di una Unione di Comuni

Ai sensi dell’art. 32 comma 6 del TUEL (Decreto Legislativo n. 267/2000), “L’atto costitutivo e lo statuto dell’unione sono approvati dai consigli dei comuni partecipanti con le procedure e con la maggioranza richieste per le modifiche statutarie”; ai sensi dell’art. 6 comma 4 del medesimo Testo Unico, “Gli statuti sono deliberati dai rispettivi consigli con il voto favorevole dei due terzi dei consiglieri assegnati. Qualora tale maggioranza non venga raggiunta, la votazione è ripetuta in successive sedute da tenersi entro trenta giorni e lo statuto è approvato se ottiene per due volte il voto favorevole della maggioranza assoluta dei consiglieri assegnati. Le disposizioni di cui al presente comma si applicano anche alle modifiche statutarie”.

Condividi!