Tra i residui i debiti al concessionario anche senza impegno di spesa

La Corte dei conti, Sezione regionale di controllo per il Lazio, con la deliberazione n. 8/2018, ha giudicato legittimo l’operato del responsabile finanziario che conserva a residuo i corrispettivi dovuti alla società concessionaria del servizio rifiuti in assenza di specifico impegno contabile, qualora ricorrano i presupposti normativi previsti dall’articolo 283, comma 2, lettera c) del Tuel, trattandosi di somme automaticamente impegnate.

Condividi!