Novità in materia di registri Iva

Il decreto fiscale (D.L. n. 148/2017) collegato alla Legge di bilancio 2018 consente la tenuta dei registri IVA in formato elettronico anche in difetto di trascrizione su supporto cartaceo. Tale facoltà è riconosciuta a condizione che, in caso di controlli, i registri risultino aggiornati sugli appositi supporti magnetici e vengano stampati contestualmente alla richiesta avanzata dagli organi competenti ed in loro presenza.

Inoltre, la Legge di bilancio 2018, a partire dal 1° gennaio 2019, oltre a prevedere l’obbligo di fatturazione elettronica, stabilisce che per i soggetti passivi Iva, nonché per le imprese ammesse al regime di contabilità semplificata, viene meno l’obbligo di tenuta dei Registri Iva (vendite e acquisti). L’obbligo di stampa entro i termini sanciti dall’art. 7 comma 4-ter del dl 357/1994 rimane fermo per i registri dei corrispettivi e per i registri Iva speciali.

Maggiori informazioni saranno disponibili sulla nostra rubrica di aggiornamento settimanale. Per ricevere notizie sull’iscrizione al servizio potete contattarci al seguente indirizzo di posta elettronica: direzione@cuzzola.it

 

Condividi!