Tutela della libertà e della privacy dei dipendenti
servizi - Interdata Cuzzola

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 18302 del 19.09.2016, ha ribadito il principio per cui è illegittima l’installazione di apparecchi e software che consentano controlli approfonditi sulla posta elettronica, sulle telefonate e sulla navigazione internet del lavoratore, se non sono preventivamente esperite le procedure di autorizzazione (sindacale o amministrativa), previste dall’articolo 4 dello statuto dei lavoratori, e se non sono rispettati gli ulteriori adempimenti previsti dal Codice della Privacy.

Maggiori informazioni saranno disponibili sui nostri bollettini settimanali. Per ricevere notizie sull’iscrizione al servizio potete contattarci al seguente indirizzo di posta elettronica: direzione@cuzzola.it

Condividi!