Il Conto del Patrimonio
Interdata Cuzzola Srl

L’introduzione della contabilità economico-patrimoniale ha disposto innumerevoli cambiamenti, che i vari Enti hanno dovuto recepire, per adeguare la propria contabilità a quella voluta dal legislatore con il D.lgs. n. 118/2011.

Insieme al Conto Economico ed al Prospetto di Conciliazione, il Conto del Patrimonio è uno dei documenti che rappresentano la sezione economico-patrimoniale di un Ente.

La prima funzione di detto documento è quella di individuare e valutare gli elementi del patrimonio dell’ente, quindi misurare e quantificare il patrimonio netto, nonché misurare le variazioni subite dal patrimonio nell’esercizio di riferimento.

Il Conto del Patrimonio, disciplinato dall’art. 230 del D.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 (TUEL), costituisce, quindi, il documento tecnico-contabile attraverso il quale vengono rilevati i risultati della gestione patrimoniale e viene riassunta la consistenza del patrimonio al termine dell’esercizio, evidenziando le variazioni intervenute nel corso dello stesso, rispetto alla consistenza iniziale, e le variazioni intervenute nel conto finanziario, distinte da quelle per cause extra finanziarie.

Ulteriori informazioni saranno contenute nei nostri bollettini settimanali. Per riceve notizie sull’iscrizione al servizio potete contattarci al seguente indirizzo di posta elettronica: direzione@cuzzola.it

Condividi!