Nuovo codice degli appalti e delle concessioni
servizi - Interdata Cuzzola

Con il D.Lgs 18 aprile 2016, n. 50 (attuativo della Legge delega 28 gennaio 2016, n. 11) è stato approvato il nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni (pubblicato in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale, n.91 del 19-4-2016 – Suppl. Ordinario n. 10), con entrata in vigore il giorno stesso della pubblicazione, per rispettare i termini imposti dalla delega, per il recepimento delle direttive europee (2014/23/UE, 2014/24/UE, 2014/25/UE) sull’ aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori speciali dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.

Con 220 articoli, contro i 257 del vecchio Codice (D.Lgs. n. 163/2006) più i 359 del relativo Regolamento di attuazione (D.P.R. n. 207/2010), il nuovo Codice non prevede, come in passato, un Regolamento di attuazione, ma l’emanazione di atti di indirizzo e di linee guida di carattere generale predisposte dall’ANAC e approvate con Decreto MIT, al fine di ottenere uno snellimento delle procedure e la possibilità di adattare ed aggiornare più rapidamente i criteri generali ai mutamenti del sistema.

Molte le novità introdotte con il nuovo Codice.

Maggiori informazioni saranno disponibili sui nostri bollettini settimanali. Per ulteriori notizie sull’iscrizione al servizio potete contattarci al seguente indirizzo di posta elettronica: direzione@cuzzola.it

 

Condividi!