Vademecum Bilancio di previsione
Interdata Cuzzola Srl

Ancora sotto pressione  gli Enti locali in vista dell’imminente scadenza relativa al Bilancio di Previsione.

Il bilancio di previsione, per l’anno 2016, è stato prorogato al 30 aprile per i Comuni e al 31 luglio  per le Città Metropolitane e le Province.

Disciplinato dall’art.. 151  del D.Lgs del 18 agosto 2000 n. 267, il Bilancio di Previsione è il documento, approvato annualmente dal Consiglio Comunale su proposta della Giunta, con cui si  pianifica dal punto di vista economico quanto programmato politicamente, per cui,  ha una funzione autorizzatoria, in quanto stabilisce ex-ante l’entità, la natura e la destinazione della spesa, che il Comune potrà sostenere nel corso dell’anno e le relative modalità di finanziamento.

Tale documento però deve essere corredato da non pochi allegati richiesti ed elencati sia dal  D.Lgs 118/2011, che ha recepito i principi del nuovo sistema armonizzato, sia dal Testo Unico.

Si ricorda poi che,  ai sensi dell’art. 11 comma 10 del D.Lgs 118/2011, per  i  comuni  con  popolazione  inferiore  a  5.000  abitanti,   la predisposizione di alcuni allegati di cui al comma 3,  è facoltativa.

Maggiori informazioni saranno disponibili sui nostri bollettini settimanali. Per maggiori notizie sull’iscrizione al servizio potete contattarci al seguente indirizzo di posta elettronica: direzione@cuzzola.it

Condividi!