Novità sul DUP
Interdata Cuzzola Srl

Secondo quanto pubblicato dalla commissione Arconet deve essere la Giunta che formalmente dovrà approvare il Documento Unico di Programmazione entro il 31 ottobre del 2015.

L’art. 170 comma 1 del D.Lgs 267/2000 infatti, nel rispetto del principio di programmazione, sancisce che entro il 31 luglio (quest’anno il 31 ottobre) di ciascun anno la Giunta presenta al Consiglio il Documento unico di programmazione per le conseguenti deliberazioni. Entro poi il 15 novembre di ciascun anno, con lo schema di delibera del bilancio di previsione finanziario, la Giunta presenta al  Consiglio la nota di aggiornamento del Documento unico di programmazione.

Il DUP ha, come documento fondamentale e imprescindibile della programmazione locale, una sua precisa e distinta identità rispetto al Bilancio di Previsione e al PEG.

È nel DUP infatti, che l’ente deve definire le linee   strategiche su cui si basano le previsioni finanziarie contenute nel BPF e conseguentemente, anche il contenuto del PEG a sua volta deve essere coerente con il DUP oltre che con il Bilancio di Previsione.

Avvicinandosi però la scadenza ufficiale del DUP molti sono dubbi che sono stati sollevati in merito alla sua stesura. Infatti sono attesi nei prossimi giorni i chiarimenti ufficiali su tempi e modalità di approvazione del Documento stesso .

L’unica notizia ufficiale riguarda appunto la modalità di approvazione infatti mentre prima doveva essere deliberato dal Consiglio Comunale dietro presentazione della Giunta , in base alle pubblicazioni ufficiali fatte da Arconet adesso è la Giunta che non solo deve predisporre il Documento Unico d Programmazione ma dovrà anche approvarlo fermo restando però il termine perentorio della scadenza al 31 ottobre.

Condividi!