La documentazione antimafia

La certificazione antimafia deve essere acquisita prima di stipulare, approvare o autorizzare i contratti e subcontratti relativi a lavori, servizi e forniture pubbliche ovvero prima di rilasciare e consentire i provvedimenti di seguito, come indicati nell’art. 67 Libro I Titolo V Capo I del D.Lgs 159/2011:

– licenze o autorizzazioni di polizia e di commercio;

– concessioni di acque pubbliche e diritti ad essi inerenti nonché concessioni di beni demaniali allorché siano richieste dell’esercizio di attività imprenditoriali;

– concessione di costruzione e gestione di opere riguardanti la pubblica amministrazione e concessione di servizi pubblici;

– iscrizioni negli elenchi di appaltatori o di fornitori di opere, beni e servizi riguardanti la pubblica amministrazione, nei registri della Camera di Commercio per l’esercizio del commercio all’ingrosso e nei registri di commissionari astastori presso i mercati annonari all’ingrosso;

– attestazione di qualificazione per eseguire lavori pubblici;

– altre iscrizioni o provvedimenti a contenuto autorizzatorio, concessorio o abilitativo per lo svolgimento di attività imprenditoriali, comunque denominati;

– contributi, finanziamenti o mutui agevolati ed altre erogazioni dello stesso tipo, comunque denominate, concessi o erogati da parte dello Stato, di altri enti pubblici o delle Comunità europee, per lo svolgimento di attività imprenditoriali;

– licenze per detenzione e porto d’armi, fabbricazione, deposito, vendita e trasporto di materie esplodenti.

Condividi!