Nuovo modello rimborso interessi anticipazione sospensione prima rata IMU

Il Ministero dell’Interno con comunicato del 17/09/2013 rende note le modalità del rimborso oneri per interessi sostenuti per l’attivazione delle maggiori anticipazioni di tesoreria per sospensione versamento prima rata IMU D.L. 54/2013. Rende poi disponibile la circolare 12/2013, che contiene istruzioni e chiarimenti circa la procedura da adottare.

 

Con decreto del Ministero dell’interno del 10 settembre 2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale numero 217 del 16 settembre 2013,  è stato predisposto un nuovo modello “A” di certificazione, sostitutivo di quello precedentemente approvato, per la comunicazione degli oneri per interessi sostenuti dai comuni dal 16 giugno 2013 al 30 settembre 2013 per l’attivazione delle maggiori anticipazioni di tesoreria.

Infatti, a seguito dell’abolizione della prima rata IMU, disposta dall’articolo 1, comma 1, del decreto legge 31 agosto 2013, n. 102, gli oneri per interessi sostenuti dai comuni per l’attivazione della maggiori anticipazioni di tesoreria decorrono, diversamente da quanto riportato nel D.M. del 6 giugno 2013,  dal 16 giugno 2013 ( data della prima rata dell’imposta municipale propria, fissata dalla disposizione normativa in materia) al 30 settembre 2013 ( data di scadenza per l’utilizzo dell’ulteriore  incremento del limite massimo di ricorso all’anticipazione di tesoreria).

Sul sito della Direzione Centrale della Finanza Locale è possibile prendere visione sia del nuovo modello sia della circolare F.L.12/2013 del 17 settembre 2013 con cui si forniscono istruzioni e chiarimenti indispensabili per una corretta determinazione del dato richiesto nella certificazione stessa.

 

Condividi!