Prorogata al 30 aprile la sospensione delle verifiche preliminari ai pagamenti

Nell’ambito delle misure urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, il DL n. 41/2021 (“Decreto Sostegni”) ha prorogato al 30 aprile 2021 la sospensione delle verifiche di inadempienza che le Pubbliche Amministrazioni e le società a prevalente partecipazione pubblica devono effettuare, ai sensi dell’art. 48-bis del DPR n. 602/1973, prima di disporre pagamenti – a qualunque titolo – di importo superiore a cinquemila euro.

Sono prive di qualunque effetto anche le verifiche disposte prima del 19 maggio 2020 (data di entrata in vigore del DL n. 34/2020) se l’agente della riscossione non aveva notificato il pignoramento ai sensi dell’art. 72 bis del DPR n. 602/1973.

Per le somme oggetto di tali verifiche, le Pubbliche Amministrazioni e le società a prevalente partecipazione pubblica possono, quindi, procedere al pagamento in favore del beneficiario.

Condividi!