Decreto Sostegni: incremento “Fondone” e ristoro imposta di soggiorno

Fra le misure contenute nel Decreto Sostegni (in attesa di pubblicazione sulla G.U.) segnaliamo:

– l’art. 23, che dispone uno stanziamento aggiuntivo di 1.000 milioni di euro al fondo istituito per le funzioni degli EE.LL. (c.d. Fondone COVID-19), per cui il valore complessivo per i Comuni sale a 1.350 milioni di euro e quello per Città Metropolitane e Province raggiunge la quota complessiva di 150 milioni; con successivo decreto, da adottare entro il 30 giugno 2021, si provvederà alla relativa attribuzione agli enti, previa intesa in sede di Conferenza Stato-città ed autonomie locali, sulla base di criteri e modalità che tengano conto dei lavori del tavolo tecnico e delle risultanze della certificazione per l’anno 2020;

– l’art. 25 prevede l’istituzione di un fondo presso il Ministero dell’Interno, con una dotazione di 250 milioni di euro per il 2021, per il ristoro ai Comuni della mancata riscossione dell’imposta di soggiorno e del contributo di sbarco; bisognerà attendere un prossimo decreto, da adottare entro 60 giorni, per il relativo riparto.

Condividi!