Revisione periodica delle partecipazioni: dal 3 marzo si apre la finestra per l’invio dei dati al MEF

Come comunicato dal MEF lo scorso 3 marzo (https://portaletesoro.mef.gov.it/it/singlenewspublic.wp;jsessionid=wHGkgKTTXjCSm5jZ2p9xQzqpcLSZj44pyrnpbNgg2vvJrTL47syX!-393653660?contentId=NWS202), è operativo l’applicativo “Partecipazioni” (https://portaletesoro.mef.gov.it) per l’acquisizione dei provvedimenti di revisione periodica delle partecipazioni pubbliche e il censimento delle partecipazioni e dei rappresentanti al 31/12/2019.

Sarà possibile comunicare i dati relativi:

  • al provvedimento di revisione periodica delle partecipazioni societarie detenute al 31/12/2019, da adottare entro il 31/12/2020 (art. 20, commi 1 e 2, del Decreto Legislativo 19 agosto 2016, n. 175 – Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica – TUSP);
  • alla relazione, da approvare entro il 31/12/2020, sull’attuazione del precedente piano di razionalizzazione adottato (art. 20, comma 4, del TUSP);
  • alle partecipazioni detenute al 31/12/2019 in società e in soggetti di forma non societaria (art. 17, commi 3 e 4, del D.L. n. 90/2014);
  • ai rappresentanti in organi di governo di società ed enti al 31/12/2019 (art. 17, commi 3 e 4, del D.L. n. 90/2014).

L’applicativo sarà operativo fino al 28 maggio 2021.

Ricordiamo che:

  • i provvedimenti adottati ai sensi dell’art. 20 del TUSP possono essere trasmessi alla struttura per l’indirizzo, il controllo e il monitoraggio di cui all’art. 15 del TUSP esclusivamente attraverso l’applicativo “Partecipazioni”, fermo restando l’obbligo di comunicazione alla competente sezione regionale della Corte dei conti ai sensi dell’art. 20, comma 3, del TUSP.
  • è previsto l’obbligo di comunicazione anche in caso di assenza di dati, prestando esplicita dichiarazione da inoltrare attraverso l’applicativo.
  • nella compilazione delle schede l’applicativo non richiede l’inserimento dei dati già acquisiti da registri ufficiali (es. Registro Imprese-InfoCamere) o inseriti a sistema da altro utente che ha censito la partecipata per primo;
  • l’applicativo esegue un controllo delle quote di partecipazione inserite a sistema su una stessa partecipata per evitare lo sforamento del cento per cento.

 

 

Condividi!