Gli indicatori sintetici al rendiconto 2019 – quarta parte

Con Decreto del Ministero dell’Interno 22 dicembre 2015, sono stati individuati 15 indicatori sintetici per gli EE.LL., a loro volta suddivisi in sottoclassi.  Questi indicatori sono indispensabili per poter avere un quadro complessivo della situazione complessiva dell’ente da un punto di vista economico-finanziario.

Abbiamo già avuto modo di analizzare i primi sette, ci occupiamo adesso di altri due indicatori.

L’ottavo, relativo all’ analisi dei residui è composto da 7 sotto-categorie secondo il seguente prospetto:

 

8 Analisi dei residui
8.1 Incidenza nuovi residui passivi di parte corrente su stock residui passivi correnti

 

Totale residui passivi titolo 1 di competenza dell’esercizio

/ Totale residui passivi titolo 1 al 31 dicembre

8.2 Incidenza nuovi residui passivi in c/capitale su stock residui passivi in conto capitale al 31 dicembre Totale residui passivi titolo 2 di competenza dell’esercizio /

Totale residui titolo 2 al 31 dicembre

8.3 Incidenza nuovi residui passivi per incremento attività finanziarie su stock residui passivi per incremento attività finanziarie al 31 dicembre Totale residui passivi titolo 3 di competenza dell’esercizio /

Totale residui passivi titolo 3 al 31 dicembre

8.4 Incidenza nuovi residui attivi di parte corrente su stock residui attivi di parte corrente Totale residui attivi titoli 1,2,3 di competenza dell’esercizio /

Totale residui attivi titoli 1, 2 e 3 al 31 dicembre

8.5 Incidenza nuovi residui attivi in c/capitale su stock residui attivi in c/capitale Totale residui attivi titolo 4 di competenza dell’esercizio /

Totale residui attivi titolo 4 al 31 dicembre

8.6 Incidenza nuovi residui attivi per riduzione di attività finanziarie su stock residui attivi per riduzione di attività finanziarie Totale residui attivi titolo 5 di competenza dell’esercizio /

Totale residui attivi titolo 5 al 31 dicembre

 

Il nono, invece, riguarda lo smaltimento debiti non finanziari composto da 5 sotto-categorie, secondo il seguente prospetto:

 

9 Smaltimento debiti non finanziari
9.1 Smaltimento debiti commerciali nati nell’esercizio Pagamenti di competenza (Macroaggregati 1.3 “Acquisto di beni e servizi” + 2.2 “Investimenti fissi lordi e acquisto di terreni”) /

Impegni di competenza (Macroaggregati 1.3 “Acquisto di beni e servizi” + 2.2 “Investimenti fissi lordi e acquisto di terreni”)

9.2 Smaltimento debiti commerciali nati negli esercizi precedenti Pagamenti c/residui (Macroaggregati 1.3 “Acquisto di beni e servizi” + 2.2 “Investimenti fissi lordi e acquisto di terreni”) /

stock residui al 1° gennaio (Macroaggregati 1.3 “Acquisto di beni e servizi” + 2.2 “Investimenti fissi lordi e acquisto di terreni”)

9.3 Smaltimento debiti verso altre amministrazioni pubbliche nati nell’esercizio Pagamenti di competenza [Trasferimenti correnti a Amministrazioni Pubbliche (U.1.04.01.00.000) + Trasferimenti di tributi (U.1.05.00.00.000) + Fondi perequativi (U.1.06.00.00.000) + Contributi agli investimenti a Amministrazioni pubbliche (U.2.03.01.00.000) + Altri trasferimenti in conto capitale (U.2.04.01.00.000 + U.2.04.11.00.000 + U.2.04.16.00.000 + U.2.04.21.00.000)] /

Impegni di competenza [Trasferimenti correnti a Amministrazioni Pubbliche (U.1.04.01.00.000) + Trasferimenti di tributi (U.1.05.00.00.000) + Fondi perequativi (U.1.06.00.00.000) + Contributi agli investimenti a Amministrazioni pubbliche (U.2.03.01.00.000) + Altri trasferimenti in conto capitale (U.2.04.01.00.000 + U.2.04.11.00.000 + U.2.04.16.00.000 + U.2.04.21.00.000)]

9.4 Smaltimento debiti verso altre amministrazioni pubbliche nati negli esercizi precedenti Pagamenti in c/residui [Trasferimenti correnti a Amministrazioni Pubbliche (U.1.04.01.00.000) + Trasferimenti di tributi (U.1.05.00.00.000) + Fondi perequativi (U.1.06.00.00.000) + Contributi agli investimenti a Amministrazioni pubbliche (U.2.03.01.00.000) + Altri trasferimenti in conto capitale (U.2.04.01.00.000 + U.2.04.11.00.000 + U.2.04.16.00.000 + U.2.04.21.00.000)] /

stock residui al 1° gennaio [Trasferimenti correnti a Amministrazioni Pubbliche (U.1.04.01.00.000) + Trasferimenti di tributi (U.1.05.00.00.000) + Fondi perequativi (U.1.06.00.00.000) + Contributi agli investimenti a Amministrazioni pubbliche (U.2.03.01.00.000) + Altri trasferimenti in conto capitale (U.2.04.01.00.000 + U.2.04.11.00.000 + U.2.04.16.00.000 + U.2.04.21.00.000)]

9.5 Indicatore annuale di tempestività dei pagamenti Giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l’importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento

 

Condividi!