Bollo sulle fatture: un breve riepilogo

Com’è noto, per le fatture aventi un importo complessivo superiore a 77,47 euro non assoggettato ad IVA si applica l’imposta di bollo (ex art. 13 Allegato A tariffa Parte Prima D.P.R. n. 642/1972); di seguito, riportiamo un elenco riepilogativo dei casi:

  • fatture fuori campo IVA, per mancanza del requisito oggettivo e soggettivo (art. 2,3,4 e 5, D.P.R. n. 633/1972);
  • fatture fuori campo IVA ex articoli da 7-bis a 7-septies D.P.R. 633/1972, per mancanza del requisito territoriale;
  • fatture non imponibili per cessioni ad esportatori abituali che emettono la dichiarazione d’intento (art. 8, c. 1, lett. c), D.P.R. n. 633/1972;
  • fatture non imponibili, in quanto operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione (art. 8-bis, D.P.R. n. 633/1972), quali cessioni di navi, aeromobili, apparati motori o componenti /destinati a navi e aeromobili e prestazioni di servizi destinati a questi ultimi;
  • fatture non imponibili per servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali che siano diretti esclusivamente a realizzare l’esportazione di merci (Risoluzione 290586/78) che sono pertanto esenti da bollo;
  • operazioni esenti (art. 10 D.P.R. n. 633/1972);
  • operazioni escluse (art. 15 D.P.R. n. 633/1972);
  • fatture emesse dai contribuenti in regime dei minimi e forfettario.

 

Condividi!