Interdata Cuzzola S.r.l. - 20/03/2020 - Assistenza Fiscale

Nuovi termini adempimenti fiscali previsti dal Decreto Cura Italia

Diverse sono le disposizioni di interesse degli enti locali in relazione ai decreti pubblicati negli ultimi giorni. Analizziamo alcune fattispecie.

Proroga presentazione dichiarazione Iva al 30/06/2020.

Sono tenuti alla presentazione della dichiarazione annuale IVA tutti i contribuenti esercenti attività d’impresa (sotto qualsiasi forma giuridica) ovvero attività artistiche o professionali (anche in forma associata), titolari di partita IVA.
La dichiarazione IVA deve essere presentata nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 30 aprile di ciascun anno avendo riferimento all’anno d’imposta precedente (quindi, ad esempio, la dichiarazione IVA riferita all’anno d’imposta 2019 andrà presentata tra il 1° febbraio ed il 30 aprile 2020).

Il DL 18/2020 stabilisce:

comma 1) “ Per i soggetti che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato sono sospesi gli adempimenti tributari diversi dai versamenti e diversi dall’effettuazione delle ritenute alla fonte e delle trattenute relative all’addizionale regionale e comunale, che scadono nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020. Resta ferma la disposizione di cui all’articolo 1 del Decreto-legge 2 marzo 2020, n. 9, recante disposizioni riguardanti i termini relativi alla dichiarazione dei redditi precompilata 2020. “

Comma 6. Gli adempimenti sospesi ai sensi del comma 1 sono effettuati entro il 30 giugno 2020 senza applicazione di sanzioni.
Di conseguenza il termine per la presentazione della dichiarazione Iva 2020 è prorogato al 30 giugno 2020 anche per gli enti locali.

Trasmissione delle Certificazioni Uniche.

Il DL 18/2020 nel sospendere alcuni adempimenti tributari e alcuni versamenti ha comunque specificato che i termini per le trasmissioni delle certificazioni uniche 2020 relative ai redditi 2019 non cambiano.
Le Certificazioni Uniche 2020 dovranno quindi essere trasmesse in via telematica all’Agenzia delle Entrate entro il termine:
• del 31 .3.2020(già prorogato rispetto alla precedente scadenza del 9.3.2020) per le CU relative a lavoratori dipendenti, co.co.co., prestatori occasionali, ecc.., che possono presentare il modello 730 precomplilato;
• oppure del 2.11.2020 (termine di presentazione del modello 770/2020, considerato che il 31.10.2020 cade di sabato), in relazione alle Certificazioni Uniche non rilevanti per la predisposizione delle dichiarazioni precompilate come quelle relative ai redditi di lavoro autonomo professionale, d’impresa o esenti).
• Per la consegna materiale delle Certificazioni Uniche 2020, del sostituto d’imposta relative al 2019 viene confermata la scadenza del 31.3.2020.

Trasmissione dati precompilata – Asili Nido.

• Sono prorogati anche i termini per l’invio dei dati necessari alla precompilazione delle dichiarazioni, di conseguenza i dati relativi alle rette per la frequenza di asili nido e per servizi infantili, e relativi rimborsi, possono essere inviati all’Agenzia delle Entrate entro il 31 marzo 2020.

logo

Interdata Cuzzola S.r.l.

Via del Gelsomino, 37

89128 Reggio Calabria (RC)

partita IVA 01153560808

REA RC116134

Cap. Soc. 10.000 € i.v.

pec direzione@pec.cuzzola.it

email info@cuzzola.it

tel +39 0965 28125

fax +39 0965 187 0378

Copyright 2018 © All Rights Reserved