Con il recente Decreto Legge n. 124/2019, art.52, comma 2, la formazione del personale torna a ricoprire un ruolo di primo piano nel processo di modernizzazione della Pubblica Amministrazione: l’art. 52 comma 2, infatti, prevede che i limiti di spesa per la formazione del personale saranno sospesi con decorrenza 1° gennaio 2020.

Dal 2011 e fino ad oggi, invece, l’art. 6, comma 13, del D.L. n. 78/2010, prevedeva che la spesa annua per la formazione del personale non dovesse superare il 50% della spesa sostenuta nel 2009.

Ricordiamo, infine, che con il D. L. n. 50/2017 si era già prevista la disapplicazione di tale misura per i Comuni che avevano approvato il bilancio preventivo dell’esercizio di riferimento entro il 31 dicembre dell’anno precedente e che erano stati in grado di rispettare il saldo di equilibrio del proprio bilancio, secondo la regola del pareggio.