Amministrazioni statali: versamento acconto mensile Irap

Con la risoluzione n. 75/E del 9 agosto 2019, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che, per le categorie di amministrazioni statali ed enti pubblici interessati dalle nuove disposizioni del Decreto Crescita, il versamento dell’acconto mensile dell’IRAP è effettuato, tramite modello F24, indicando il codice tributo (già esistente) “3858”, denominato “IRAP – versamento mensile – art. 10-bis, comma 1, D.Lgs. 446/97”.

L’articolo 4-quater, c. 3, del d.l. 34/2019 (c.d. decreto crescita) ha apportato alcune modifiche all’articolo 1 del regolamento di cui al decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 2 novembre 1998, n. 421, sulla disciplina delle modalità e dei termini di versamento dell’acconto mensile dell’IRAP dovuta dalle amministrazioni statali e dagli enti pubblici. In particolare, è stato previsto che alcune categorie di amministrazioni ed enti pubblici possono effettuare il pagamento dell’acconto mensile dell’IRAP mediante il sistema del versamento unitario solamente nei casi in cui non sia possibile utilizzare il modello di versamento “F24 Enti pubblici”.

Condividi!