Acconto Imu e Tasi: scadenza

E’ ormai vicina la scadenza per il pagamento dell’acconto Imu e Tasi, dovuto per il 2019. Il termine, originariamente fissato per il 16 giugno, cadendo di domenica, slitta al giorno successivo, ovvero a lunedì 17 giugno.

L’acconto dovrà essere pari al 50% dell’intera imposta sulla base delle nuove aliquote approvate dai Comuni per il 2019. Ricordiamo, infatti, che quest’anno la legge di Stabilità ha disposto lo sblocco delle aliquote di Imu e Tasi.

Tenuti al pagamento dell’imposta sono tutti i contribuenti titolari di fabbricati e aree edificabili. Sono invece dispensati i contribuenti titolari di immobili adibiti ad abitazione principale, tranne quelli di lusso, ville e castelli, e i terreni agricoli.

Allo stesso modo sono tenuti al versamento della Tasi tutti i contribuenti che possiedono o detengono, a qualsiasi titolo, fabbricati e aree edificabili, ad eccezione, dei terreni agricoli e dell’abitazione principale.

Il versamento può essere effettuato solo con il Modello F24 oppure con bollettino postale.

 

Condividi!