Con il Provvedimento 18 aprile 2019, l’Agenzia delle Entrate stabilisce le regole tecniche “Cius” (“Core invoice usage specification”) e le modalità applicative nel contesto nazionale italiano per la fatturazione elettronica negli appalti pubblici, di cui al D.Lgs. n. 148/2018.

Come precisa il citato documento, le fatture elettroniche che non rispettano le restrizioni definite nella “Cius” vengono scartate e, dunque, si considerano non emesse.

Il documento citato contiene le regole tecniche del processo di gestione da parte del Sistema di Interscambio delle fatture elettroniche di cui all’art. 3, comma 1, del decreto legislativo 148/2018 e, in particolare, le regole relative al processo di ricezione, controllo ed inoltro delle fatture nei formati previsti (UBL o CII) e le modalità di trasformazione delle stesse nel formato richiesto dal Sistema (XMLPA).